1943, New York: prima settimana della moda.
Da lì si sono diffuse anche a Parigi, Londra e Milano.
E poi? Dagli inizi del 2000 la settimana della moda si è diffusa nelle città più importanti del mondo, di cui alcune si sono specializzate in settori specifici (come Miami nei costumi da bagno).
In prima fila alle sfilate c’erano giornalisti, editor, buyers e c’era spazio per i fotografi.

Ora in pole position ci sono influencer, calciatori e personaggi famosi.
Poi, spesso, rilegati in un angolo di pochi metri i fashion photographer, sgomitanti e in punta di piedi per ottenere qualche bello scatto.
Forse, a volte, si dimentica l’importanza di questa figura professionale, essenziale per far conoscere al pubblico e al mondo il lavoro degli stilisti.
Purtroppo succede che le aziende preferiscano riempire le proprie file di personaggi famosi sui social per diffondere le collezioni “nel mondo” solamente con un click.
Ciò non toglie che i fotografi di moda siano figure talentuose e capaci di raccontare e valorizzare quest’arte attraverso le loro foto.

Chi sono i fashion photographers?

La fotografia di moda inizia a diffondersi ed evolversi a partire dal 1909 quando Condè Nast rileva la rivista Vogue.
Con il tempo cambia l’approccio a tale genere fotografico, che sposta l’attenzione su soggetti più naturali e spontanei.
La fotografia di moda si pone come obiettivo quello di valorizzare abbigliamento e accessori, attraverso altri oggetti presenti nelle fotografie. Campagne pubblicitarie e servizi non sono più semplici fotografie ma vere e proprie storie estetiche raccontate attraverso le immagini.
Tra i fotografi più famosi ricordiamo sicuramente Demarchelier e Testino, ma non dimentichiamo che sono numerosi i talenti emergenti che cercano un piccolo spazio in cui esprimersi.
Uno di questi è Luigi Di Loro.

Chi è Luigi di Loro?

Luigi Di Loro
Luigi Di Loro, fotografo di Moda e artista, nasce a Milano nel 1983.
Ha vissuto la sua infanzia e la sua adolescenza nella poliedrica Sicilia da cui ha acquisito determinazione e tenacia.
L’ influenza dell’ arte ha generato in lui una personale riflessione che troviamo nella sua fotografia.
Davanti al suo obbiettivo sono passate le migliori griffe di Moda: da Versace a Trussardi, Vivetta, Diesel Black Gold, Ferragamo, Krizia, Biaggiotti, Iceberg, Burani …
La sua fotografia è un percorso che rivela il suo modo di essere attraverso i suoi scatti.
Da diversi anni si occupa, con la sua fotografia, di cogliere con estrema delicatezza e attenzione l’eleganza in tutte le sue forme. 
Non ama particolarmente descrivere il suo lavoro, preferisce sia la sua arte a parlare per lui.

 

 

Potete scoprire il suo lavoro su Instagram: @luigidiloro.

 

Condividi su: