Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Instagram

Articoli recenti

Guo Pei: regina dell’haute couture cinese

Guo Pei: regina dell’haute couture cinese

La componente personale, artistica e culturale in una collezione di moda per me ha da sempre gran valore. Per questo concentro la mia attenzione nel parlarvi di ciò che cattura la mia attenzione. Oggi scriverò di una stilista che ho scoperto circa 2 anni fa, […]

“ninab.”: quando la moda esprime l’animo umano

“ninab.”: quando la moda esprime l’animo umano

Nina è una giovane stilista (di moda handmade) e una grande amica. Come giovane blogger e designer sto conoscendo molte persone che arricchiscono, in bene o in male, il mio bagaglio di vita. Lei è una di queste. Ci siamo conosciuti qualche mese fa (vi […]

Rød factory: creatività concettuale

Rød factory: creatività concettuale

Le piccole realtà sono quelle meno conosciute, ma spesso anche quelle più interessanti da scoprire. Al di là di vetrine e pubblicità ci sono piccoli artigiani che hanno talento e passione, qualità che utilizzano per creare capi e accessori. Muovendo i primi passi con fatica […]

Jeremy Scott: vent’anni di carriera

Jeremy Scott: vent’anni di carriera

Jeremy Scott sta per festeggiare i vent’anni di carriera. Per celebrare l’occasione ha organizzato una sfilata-evento, che si terrà a New York il prossimo 8 settembre. La capsule edition presentata sarà una sorta di tributo al suo lavoro e ai suori ricordi memorabili. Chi è […]

Secret Wood: anelli artigianali e piccoli segreti

Secret Wood: anelli artigianali e piccoli segreti

Ci sono luoghi nel mondo dalla bellezza unica, quasi magica. Luoghi circondati da un alone di mistero e di incanto, come se ci fosse qualcosa che non puoi vedere, ma che vorresti tanto scoprire. Nei tuoi ricordi resterà sempre una sensazione di meraviglia, che non […]

I blog sono destinati a finire? | Luglio 2017

I blog sono destinati a finire? | Luglio 2017

LUGLIO 2017 – La fine dei blog è vicina? Questo è uno degli argomenti principali degli articoli dei blogger in questo periodo. Infatti, ne hanno parlato, o meglio scritto in molti. Ora lo faccio anche io. Non so se lo sapete, qualche settimana fa un […]

5 consigli per diventare fashion designer

5 consigli per diventare fashion designer

Vi siete mai chiesti come si diventa fashion designer? Come intraprendere questo percorso? Se la risposta è sì, siete nel posto giusto, o meglio nell’articolo giusto. Infatti oggi vi daremo 5 consigli per diventare fashion designer! Se mi seguite su facebook, saprete che, da un […]

Daisy Balloon: l’arte di realizzare abiti con i pallonicini

Daisy Balloon: l’arte di realizzare abiti con i pallonicini

La moda è emozioni, sensazioni e ricordi. Sì, ricordi, proprio così. Provate a ripensare al giorno del vostro compleanno, quando sorridenti giocavate con i vostri amici, circondati da palloncini colorati. Bianchi, blu, rossi, gialli. Tanto leggeri da scoppiare in un attimo. A quale bambino non […]

Johanna Santos: intervista a una stilista emergente

Johanna Santos: intervista a una stilista emergente

Oggi voglio parlarvi di una stilista emergente nel panorama della moda italiana: Johanna Santos. Ho conosciuto Johanna durante i miei studi di fashion design, lei frequentava il corso già da tempo, e sono rimasto subito colpito dai suoi disegni. Pur essendo una stilista di talento, […]

Dreaming of the catwalks 2.0: perchè ho deciso di dedicarmi a un nuovo progetto?

Dreaming of the catwalks 2.0: perchè ho deciso di dedicarmi a un nuovo progetto?

Finalmente posso dirlo: benvenuti sul nuovo Dreaming of the catwalks! Dopo innumerevoli scleri e peripezie sono riuscito a realizzare ciò che desideravo: un dominio personale, un design minimal ed elegante e un nuovo progetto. Continui ripensamenti mi hanno accompagnato prima di giungere alla conclusione di […]


Fashion design tutorial

5 consigli per diventare fashion designer

5 consigli per diventare fashion designer

Vi siete mai chiesti come si diventa fashion designer? Come intraprendere questo percorso?
Se la risposta è sì, siete nel posto giusto, o meglio nell’articolo giusto.
Infatti oggi vi daremo 5 consigli per diventare fashion designer!

Se mi seguite su facebook, saprete che, da un po’ di tempo, scrivo di avere un nuovo progetto in cantiere.
Oggi, finalmente, sono qui per parlarvene.
Progettare collezioni di moda è per me una grande passione (e spero anche un lavoro in futuro); infatti ho frequentato un corso di fashion design. Quindi ho pensato di dedicare una sezione del blog alla figura del fashion designer e ad una serie di tutorial per imparare a disegnare abiti.

In ogni caso se siete qui, è perchè vi starete chiedendo come si diventa designer (o stilista).
In questo articolo, realizzato in collaborazione con la mia amica Marika Santoro, vi parleremo di 5 consigli da seguire per intraprendere questa carriera.

Partiamo dal presupposto che per diventare designer bisogna avere talento e predisposizione per la moda; ciò non significa indossare le ultime tendenze, ma avere occhio per riconoscere ciò che le persone desiderano acquistare, avere, come diceva la nostra insegnante, delle “antennine” che ti fanno comprendere in anticipo cosa andrà di moda (e cosa no), quali saranno le tendenze e cosa vuole acquistare il cliente.

La moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti. La moda è nel cielo, nella strada, la moda ha a che fare con le idee, il nostro modo di vivere, che cosa sta accadendo.
Coco Chanel

Prima di capire come diventare fashion designer, bisogna capire se si è portati per questo mestiere, se si possiede la giusta motivazione.
Come si fa a capirlo? Beh, non esiste una risposta unica, prima di tutto bisogna desiderarlo. Risposta banale, ma estremamente vera, perchè è un lavoro che richiede tanta passione e sacrificio.
Spesso vi verrà chiesto perchè avete deciso di intraprendere questa strada e quando lo avete capito. Ve lo chiederanno soprattutto durante un colloquio di lavoro, a noi è capitato.
Un designer di moda è un creativo, su questo non c’è dubbio, è parte della nostra indole. Ma non è solo questo.

Chi è il fashion designer?
Questa figura interpreta le emozioni che si raccontano attraverso abiti ed accessori. Deve capire il mondo che lo circonda, studiare tendenze e richieste di mercato, cogliere il sentimento della moda e dopo progettare una collezione che racconti una storia e un’emozione.
Il designer è una figura complessa, un progettista che deve mediare tra creatività e bisogni dei clienti.
Tutto ciò prevede che egli possegga una profonda consocenza della cultura, degli strumenti tecnologici e moderni e una grande sensibilità.

Se questo mestiere è ciò che desideri realmente, allora non ti resta che capire come fare per realizzarlo.
Ecco 5 consigli per diventare fashion designer.

ISCRIVERSI AD UN CORSO

Pur essendoci molte persona autodidatta, noi consigliamo un corso di laurea o privato di fashion design/stilismo.
Questo perchè entrambi siamo freschi di studi (infatti abbiamo concluso da un anno il percorso all’Istituto di Moda Burgo presso Creative Lab a Modena) e tutto ciò che abbiamo imparato durante questi anni ha permesso che la nostra formazione fosse completa e approfondita sotto tutti i punti di vista.
Fantasia e creatività, sono sicuramente essenziali per avere un quid in più rispetto agli altri, ma la preparazione acquisita in queste scuole fornisce a tutti gli strumenti indispensabili e necessari per questo lavoro (che da autodidatta acquisteresti difficilmente).
Il programma dovrebbe essere incentrato principalmente sul disegno (studio del figurino, stilizzazione, varie tecniche di colorazione, ricerca del proprio stile, progettazione di una collezione,…), ma non solo. Si studieranno anche Storia della moda e del costume (mai sottovalutare la cultura), merceologia, marketing della moda. Oggi è importantissimo sapere usare il computer, quindi, se il corso lo prevede, imparaerete ad utilizzare Photoshop, Illustrator e i vari programmi per il disegno grafico (InDesign, CAD/CAM).

5 consigli per diventare fashion designer


STUDIARE  LE BASI DELLA MODELLISTICA E  DELLA SARTORIA

A meno che tu non frequenti un corso di stilismo, probabilmente come designer non studierai mai modellistica e sartoria.
Molto importante ma non completamente necessario, comunque noi lo consigliamo, è seguire un corso, anche di base, di queste discipline (a meno che non siano già incluse nel tuo), oppure studiarle da autodidatta.
Questo non perchè voi dobbiate obbligatoriamente realizzare un modello o cucirlo, ma per imparare dove inserire le riprese, dove è necessario uno spacco… e se un capo è realizzabile o meno.
Tutto ciò vi aiuterà nel disegno del vostro figurino e del plat (scheda tecnica del capo) ed è sempre meglio riuscire a correggere e spiegare agli altri ciò che abbiamo in mente per ottenere un capo fedele alla nostra idea.

5 consigli per diventare fashion designer


AMPLIARE E APPROFONDIRE LE PROPRIE CONOSCENZE

Frequentare un corso non basta. A lezione ti forniscono gli strumenti necessari, ti aiutano ad esprimere le tue idee, ma è bene ampliare e approfondire le proprie conoscenze per avere uno spettro ampio di tutto il settore.
Un buon metodo è imparare dagli altri, seguendo sfilate e riviste di settore, per capire metodi, tecniche e idee dei brand più importanti per realizzare le collezioni.
Inoltre, è bene aggiornarsi sulle tendenze (di colori, tessuti…) sulle prossime stagione e acquisire nozioni di marketing e business per interpretare le richieste di mercato e le basi della comunicazione nel campo moda.

5 consigli per diventare fashion designer
Fonte marieclaire.it


ACQUISIRE ESPERIENZA E CONTATTI

Anche durante il percorso di studi, puoi partecipare a contest e concorsi, che tu vinca o che tu perda, l’importante è partecipare! In questo modo avrai più chance di farti notare da importanti figure della moda, nonchè partecipare a workshop e magari vincere uno stage presso rinomati brand.
Per questo lavoro esperienza e contatti sono essenziali, e purchè tu stia studiando, è possibile frequentare stage o concorsi, noi ad esempio lo abbiamo fatto, e questo può aiutarti nel conoscere i meccanismi e le dinamiche del settore.
Ad esempio, io ho avuto la possibilità, durante il primo anno di studi, di collaborare con una startup di abbigliamento e così rapportarmi con fornitori e colleghi, partecipare al progetto di una collezione (scelta dei tessuti, disegni…) e allo sdifettamento dei prototipi.
Marika, invece, ha partecipato alla finale di un importante concorso nazionale e ha avuto il privilegio di assistere a incontri informativi sulla modellistica, sulla confezione e sul processo produttivo.
Insomma, tutto ciò aiuta nella propria formazione, in modo che giunti alla fine dei propri studi il proprio bagaglio culturale e professionale sia più completo rispetto a quello di altri.
In questo modo, affronterete con uno spirito diverso la ricerca del lavoro e probabilmente avrete più opportunità di carriera.

5 consigli per diventare fashion designer


COLTIVARE IL PROPRIO ESTRO CREATIVO

Ultimo punto, non per questo meno importante. Il percorso per giungere a realizzare il tuo sogno, potrebbe portarti a modificare radicalmente la tua visione della moda e, purtroppo, a cercare in tutti modi di realizzare qualcosa che piaccia a tutti e soggetto solamente a regole di mercato.
I tuoi disegni potrebbero iniziare a risultarti sterili e privi di creatività, quasi come se li avessi realizzati senza amore.
La moda è il tuo mezzo di espressione, attraverso cui racconti una storia. Spesso penserai di aver perso la capacità di “mettere l’anima” nei tuoi abiti, fidati è capitato anche a noi.
Non vogliamo spaventarti, ma ti chiediamo di coltivare la tua creatività e di lasciarla vagare libera ogni tanto, magari disegnando abiti irrealizzabili, ma l’imporante è che tu continui a dare tutto l’amore e la passione che hai in questo lavoro.
I designer sono soggetti a regole (e ne hanno anche bisogno), ma non permettere che queste alieni la tua arte, anzi utilizzale al meglio per realizzare un capo o un accessorio indossabile, vendibile e artistico allo stesso tempo.

5 consigli per diventare fashion designer

Questi erano i 5 consigli che sentivamo di voler dare a chi vuole intraprendere questa carriera.
Non siamo professionisti esperti, siamo solamente due neo-designer, ma forse la nostra esperienza come studenti può aiutarti ad iniziare col piede giusto questo percorso.
Una formula perfetta non esiste, ognuno ha la sua.
In ogni caso, come dice Marika: never give up!

Domenico & Marika